La leggenda del Ponte dell’Arcobaleno

Da sempre, da prima che il tempo iniziasse a scorrere, quando l’universo era ancora una rosa contornata di stelle pronta a sbocciare e il sole un diamante di luce, esiste un ponte chiamato il Ponte dell’Arcobaleno. È un ponte speciale, formato da tutti i colori più belli. Una meravigliosa luminosità lo avvolge e lo fa risplendere di continuo.

ponte e cuore dell'arcobaleno

Il ponte dell’Arcobaleno è gettato tra cielo e terra e conduce alle Terre dell’Arcobaleno, fatte di prati sconfinati e verdeggianti come a primavera e di distese di colline a perdita d’occhio.

Quando i nostri amici animali muoiono, il Ponte dell’Arcobaleno si apre davanti a loro perché lo possano attraversare e possano raggiungere quel luogo stupendo, dove possono giocare felici e correre tutti insieme. Lì trovano i loro cibi preferiti, i giochi che gli abbiamo regalato e le loro amate coperte. Possono rotolarsi nell’erba fresca e profumata, bere dai ruscelli che scorrono tra gli alberi, arrampicarsi sugli alberi o posarsi sui loro rami. Il sole splende sempre e li accarezza con i suoi raggi dolcemente caldi.

Tutti gli animali che erano malati o vecchi riprendono salute, vigore e giovinezza. Gli animali feriti o menomati tornano a essere sani e forti. Quelli che hanno sofferto ritrovano la serenità. Tutti, senza distinzione, ridiventano belli esattamente come erano e come li ricordiamo nei nostri sogni di tempi e giorni che ci sembrano ormai lontani.

Nelle Terre dell’Arcobaleno i nostri piccoli e adorati amici stanno bene, sono contenti ed appagati, eccetto che per una cosa: sentono la mancanza di chi hanno dovuto lasciare da questo lato del Ponte. Per questo, a volte qualcuno si ferma d’improvviso, con i sensi in allerta e il cuore che batte forte, e fissa il suo sguardo brillante all’orizzonte, in direzione del Ponte. Cerca chi gli manca tanto… cerca chi l’ha accudito con amore e dedizione in vita e che non gli ha mai fatto mancare nulla. Cerca il suo amico umano e si chiede quando arriverà.

Ed è così che un giorno, mentre sta giocando, sente un suono familiare e un fremito lo percorre lungo il corpo. Si gira, i suoi occhi attenti si illuminano: ti ha visto!! Sei tornato a prenderlo!! Inizia a correre veloce verso di te! Le sue zampe lo spingono così tanto che sembra stia volando sul prato verde. Eccolo! I tuoi occhi incontrano di nuovo i suoi, limpidi, sinceri, pieni di amore e fiducia e che tanto ti hanno cercato. Rivedi quegli occhi, riconosci quello sguardo che per tanto tempo sono stati assenti dalla tua vita, ma mai dal tuo cuore.

Finalmente puoi stringere il tuo batuffolo di nuovo tra le braccia e accarezzare la sua testolina. E piangere di felicità, perché ti sta facendo un mare incontenibile di feste e, ora che siete finalmente insieme, non smetterà mai più di farti!

Ti guarda e ti invita a seguirlo: fianco a fianco, attraverserete il Ponte dell’Arcobaleno per non lasciarvi mai più ed essere felici, insieme, per sempre.

cane che gioca felice

Dedicato a tutti coloro che amano i loro animali, i nostri amici del cuore a quattro zampe.

©Federica 2020

4 pensieri su “La leggenda del Ponte dell’Arcobaleno

    • Federica ha detto:

      Grazie, Stefano, è il mio piccolo contributo per aiutare chi ha perso un animale domestico a farsi forza.
      Continua a seguirmi che sono in arrivo tante altre novità nel blog 🌷
      A presto!!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...